intrattenimento

Misheel Expo

Una nuova facciata ridefinisce un volume esistente elevandolo a landmark contemporaneo della città capitale.

Misheel Expo è l’edificio di testa del polo fieristico di Ulaanbaatar, un nuovo landmark urbano, elemento di sintesi dell’area che simboleggia l’intento della capitale mongola di porsi nel flusso dei grandi eventi espositivi dell’Estremo Oriente.

Al momento del coinvolgimento nel progetto, la struttura di Misheel Expo era già realizzata al 70% per quanto riguarda le strutture. Dal punto di vista funzionale, sono stati confermati gli spazi commerciali già previsti ai primi quattro piani e un Business Hotel ai piani superiori. Il progetto si è concentrato invece sulla nuova facciata, che maschera alcune discontinuità strutturali presenti in una nuova pelle che semplifica la morfologia generale dell’edificio. La tradizione locale di collocare corpi scala e ascensori sul perimetro dell’edificio, infatti, è stato un tema di progetto rilevante, che ha portato all’intenzione di dissimularli. La facciata utilizza quattro differenti materiali integrandoli in un disegno unitario: gres opaco, metallo opaco, vetro trasparente e vetro opaco. L’ordine doppio del basamento, differente dalla trama di facciata superiore, individua la parte commerciale e segnala il carattere di un edificio che si apre su uno spazio aperto importante, anche questo oggetto di ripensamento del progetto. I piani più alti presentano invece una trama più frammentaria che consente di essere apprezzata diversamente da lontano e da vicino.