residenze

Social housing Ex-Boero

Spazi pubblici, pertinenziali e privati: la riscrittura di un complesso residenziale sociale parte dal piano terra.

L’area ex Boero nel quartiere Molassana di Genova ha ospitato l’omonimo colorificio sin dagli anni Cinquanta, e a seguito della dismissione dello stabilimento l’azienda ha avviato la valorizzazione del sito proponendo un Progetto Urbanistico Operativo che prevede, oltre alla destinazione residenziale, un centro commerciale nel quale trasferire in negozi già esistenti nel quartiere, un parco urbano da 10.000 mq, spazi di aggregazione fra cui un auditorium e una biblioteca, e i parcheggi.

Lo studio Barreca & La Varra ha presentato alcune varianti ai permessi di costruire già rilasciati, proponendo in generale l’adeguamento del progetto esistente, previsto per edilizia libera, ad un progetto di housing sociale. Ma la configurazione generale, composta da due edifici a pianta centrale di 11 piani e due edifici in linea di 4 piani posti attorno ad un’area centrale pubblica a verde rimane invariata. Il passaggio dallo spazio pubblico allo spazio di “comunità” è graduale, gli spazi aperti sono collegati e permeabili, il giardino di pertinenza della residenza è uno spazio aperto al quartiere. Le funzioni pubbliche e gli spazi commerciali assicurano sicurezza e vivacità agli spazi del quartiere. In particolare, è stata modificata la distribuzione interna degli alloggi, per creare tagli di differenti tipologie, con particolare preferenza per piccole e medie dimensioni; sono state sostituite le logge con balconi di diverse dimensioni, a seconda delle tipologie e degli spazi interni; in alcuni casi gli spazi porticati al piano terra e i camminamenti assumono una diversa conformazione. Il progetto presenta in totale 170 alloggi, di cui 36 monolocali, 20 bilocali, 114 trilocali, per un totale di superficie residenziale complessiva di circa 12.000 mq. Nei corpi in linea, il progetto prevede 32 residenze distribuite su 4 piani oltre il piano terra, distribuite da due corpi scale. Gli appartamenti sono di tre tipologie della dimensione di circa 32 mq per i monolocali, 65-70 mq per i trilocali e 80 mq per i quadrilocali. Le torri hanno 53 residenze, con 5 unità per piano tipo ed un piano attico con 3 unità. Gli appartamenti nei piani tipo sono di tre tipologie della dimensione di circa 32 mq per i monolocali, 55-65 mq per i trilocali medio-piccoli e 75 mq per i trilocali medio-grandi. Alcune facciate del complesso, in particolare quelle rivolte verso il contesto esterno, presentano delle cornici e riprendono il disegno delle facciate del precedente progetto, caratterizzate da logge e organizzate su un modulo quadrato. Le cornici sono realizzate con profili scatolari che si ancorano direttamente ai balconi e alla facciata. La differente dimensione e disposizione dei balconi ai diversi piani, insieme all’uso di differenti materiali per i parapetti, alcuni in muratura (o con pannelli in lamiera forata se presenti le cornici) e in ringhiera, creano un particolare effetto dinamico all’interno di un più regolare e razionale disegno generale. Il complesso è dotato di autorimessa pertinenziale interrata, distribuita su due piani, che garantisce un posto per ogni unità residenziale. Al piano terra dell’edificio in linea baricentrico all’area è presente un nido d’infanzia che prevede l’accoglimento di 60 bambini.

Social housing Ex-Boero