residenze

via Fontana

Un cilindro di legno e un cubo "vegetale" accolgono residenze dove prima c'era un parcheggio multipiano, in centro a Milano.

Il progetto proposto si configura come una demolizione e ricostruzione, nell’ottica di realizzare un unico edificio integrato composto da un “cubo” (palazzina A) e un “cilindro” (palazzina B) che hanno accessi separati e contengono rispettivamente 27 e 12 appartamenti.

L’edificio è un ex-parcheggio multipiano realizzato negli anni sessanta all’interno di un isolato milanese, e composto da due corpi distinti, uno cilindrico che contiene l’elicoidale di risalita e uno “cubico” di quattro piani. Il progetto prevede al piano seminterrato dell’edificio A e a piano terra di entrambi gli edifici, di collocare anche degli spazi destinati ad uso ufficio. Le scelte effettuate dal punto di vista dei rivestimenti di facciata hanno una duplice obiettivo: in primo luogo garantire efficienza e sostenibilità degli elementi di rivestimento al fine di potenziare il carattere di contenimento energetico dell’edificio; in secondo luogo differenziare il carattere dei due edifici che, condividendo alcuni materiali di rivestimento, sono anche, per altri aspetti, differenziati.

via Fontana